Pack_frontPack_backIn occasione di Oleide 2014 esce un’edizione speciale del celebre braccialetto Cruciani, che per l’evento si richiama al logo delle Banche di Credito Cooperativo, ispirato a sua volta all’antico simbolismo del Nodo di Re Salomone.

Il Credito Cooperativo è infatti rappresentato dal marchio delle due “C” incrociate, una verde e l’altra blu. Un simbolo antico che si richiama alle rappresentazioni di nodo, intreccio e serpente e che in particolare evoca il nodo di Re Salomone, esprimendo senso di fraternità e di solidarietà.

Il NODO è costituito da due serie di anelli che s’incrociano tra loro, a formare, uno orizzontalmente e l’altro verticalmente, una specie di croce che dà subito l’idea del legame, concetto fondamentale che sottolinea un rapporto dualistico che si caratterizza come legame che unisce, rinforza e protegge, e anche vincolo che lega e costringe ovvero responsabilizza. Analogamente l’INTRECCIO si presta a rappresentare eternità e ciclicità (nella sua forma chiusa) e in generale vibrazioni energetiche o forza creatrice (nella forma ondulata), protezione (in spazi delimitati da cornici intrecciate).  Il SERPENTE, altro potente simbolo magico di ogni tempo, rappresenta la forza vitale, il principio primordiale della vita, le correnti telluriche sotterranee. Ha anch’esso natura ambivalente in quanto il suo veleno può dare la morte ma al tempo stesso, usato come medicina, può dare la vita. La rappresentazione del serpente che avvolgendosi circolarmente su se stesso si morde la coda simboleggia meglio di altri simboli la ciclicità della vita e la rigenerazione.